Guestbook

19.579 Risposte

  1. paolorossi47 ha detto:

    ciao NIK

    SI: COME SI DICE SUL WEB : quoto 100% il tuo intervento..
    ed in effetti io avevo dimenticato di mettere in risalto la questione BEDIN. Lo hai fatto tu.
    SI QUESTA è DAVVERO COSA FANTASTICA. HO conosciuto Paolo e ci andai anche a cena un anno prima che passasse da ABODI. Mi fece una OTTIMISSIMA INPRESSIONE e questi in effetti va valutato.

    in ultimo: SI chiedo scusa..ma finchè “mi trovo” in serie C, non riesco ad esultare come tanti di VOI.
    Prometto che dalla prox serie B in poi..tornerò ad essere INVASATO come prima :-)

    • Nicklanerossi ha detto:

      Si, hanno tanto lavoro da fare davanti. Sono all’opera da circa un mese, con una società da riorganizzare praticamente da zero (in sede non c’erano più i telefoni addirittura…) e quindi servono persone capaci e serie, Bedin è uno che risponde a questi requisiti.

      Sarà dura risalire, perchè la serie C da sempre è una brutta bestia, la melma del calcio. E lo è ancora di più con l’attuale format del campionato.
      Però dai, io sono fiducioso e mi aspetto venga allestita una rosa che possa lottare per la parte alta della classifica.

  2. paolorossi47 ha detto:

    Ciao..

    si..anch’io mi son messo li e l ‘ho sentita integralmente.
    Non mi sento ancora di esprimermi perché il disporso è entusiasmante , ma secondo me troppo utopistico per il “nostro” calcio.
    Renzo è un imprenditore con i contro-cazzi..ma purtroppo non è appassionato di Calcio e allora vedremo un po’.. Lo avrei DAVVERO TANTO VOLUTO in serie B, perché questo ti garantisce la categoria…NON C’è DUBBIO..ma un po’ meno le promozioni. Se Bassano non è un esempio..allora parliamo di CARPI – CITTADELLA – ENTELLA – SASSUOLO – CHIEVO e compagnia cantante-
    Punta a concerti ROCK MA NON VUOL SENTIRE PARLARE DI ULTRAS. ahiahiahi..mi sa che non ha capito. :.IMPOSSIBILE EVITARE CASINI DENTRO E FUORI DALLO STADIO..sennò sai che noia. Quindi o lo stadio diventa luogo per crocerossine o lui toglie il disturbo- Io l’ho intesa cosi!!!.

    punti positivi: le sue conoscenze con il presidente(e azionario lane) del Milan- Agnelli/Della valle/ Cairo.
    Questo son notizie che i tifosi vogliono sentire..mentre per lo stadio da vivere a 360 giorni, lascialo fare agli yankee o ai tifosi del MALMOE.
    DACCORDO..questo e l’anno zero..ma la sola cosa che per ora mi entusiasma è l’avvicinarsi alla mentalità dellAtletico BILBAO..che mi piace un acasino. Vediamo se i tosi restano..ma soprattutto se cresceranno e diventeranno dei nuovi Maggio o Zanetti..perchè con sta squadra..vai sereno..per st’anno rimani li dove sei.

    Ragazzi,,che vi devo dire??..mi prenderete ancora per un vecchio brontolone insopportabile?..PAZIENZA..ma io l ho sempre detto : in serie C..io ci sto DA SCHIFO..e finchè saremo li..io son nervoso e poco entusiasta :twisted: :twisted:

    • Nicklanerossi ha detto:

      Sono d’accordo con la tua analisi Sergio.

      Anche secondo me di calcio ne capisce gran poco, però da imprenditore astuto si è circondato di collaboratori e persone valide e questo è un aspetto fondamentale per fare calcio come si deve. Ad esempio uno come Paolo Bedin, persona stimata a livello nazionale e con un ruolo di tutto rilievo nella Lega di B, arrivi a lasciare questo incarico e decida di tornare a lavorare per il Vicenza la dice lunga sulle ambizioni di RR.

      Quanto alle parole riguardo al tifo, per come la vedo io l’ha fatta fuori dal vaso. In un momento delicato come questo, con la storia del nuovo codice etico che è fonte di discussione poteva evitare di parlarne, anche perché i giornali e le varie testate online hanno dato decisamente più risalto a questo punto che al resto delle cose che ha detto ed avevano un’importanza ed un interesse di gran lunga superiori. Come dici tu i casini allo stadio ci saranno sempre e ci sta, per chi non è d’accordo a Vicenza c’è un bellissimo teatro e possono tranquillamente andare a vedersi gli spettacoli lì.

      Comunque si stanno muovendo molto bene sul territorio, hanno già inviato una lettera a tutte le società calcistiche della provincia e son pronti a creare delle sinergie con queste compagini. Anch’io sono d’accordo sul ‘modello Athletic Bilbao’, tutti giocatori del posto. Ce ne sono già otto o nove in prima squadra, in passato è stato uno dei nostri punti di forza e deve tornare ad esserlo.

    • Vicenza6 ha detto:

      Ciao a tutti i forzisisti da Forzalanetour sono in Austria dopo aver fatto la Çarinzia adesso siamo in Tirolo Vedo che non è cambiato niente riguardo al mio amico Sergione e sempre il.solito “ottimista io invece dico che con l’arrivo di mister Diesel qualcosa si sta muovendo e in positivo comunque stiamo a vedere se il.tempo mi darà ragione se molti ragazzi del mio.club il.Gruppo Fantasma hanno fatto l’abbonamento che non l’hanno mai fatto qualche motivo ci sarà pure!!!!!!!ciao Sergione stammi bene e da Leinz sempre un grido Forza Lane! ! ! ! ! alle prossime news. :-P :-P :-P

  3. moreno ha detto:

    Ciao a tutti ragazzi!
    è un casino di tempo che non passo per un saluto.
    ho aspettato su farlo dopo la conferenza stampa di rosso perché credo abbia chiarito il motivo per cui non ha acquistato il titolo sportivo del Lane, pur acquistando di fatto tutto il resto.
    Ora, accertato che quelli di prima ne avevavno davvero combinate talmente tante che chiunque avesse comprato il titolo sportivo avrebbe avuto a che fare con delle cose vergognose, e viste le maglie, la R, il logo, sentito il progetto, credo che chiunque rimpianga il passato possa vivere tranquillo e sereno. Noi siamo e resteremo il Lane, e siamo pronti a tornare dove meritiamo, forse più in alto di dove non siamo mai stati.
    Con buona pace di nostalgici, disfattisti e PADOVANI vari. :mrgreen:

  4. kikko ha detto:

    oh Sergio, non so se sai che Avramov è il nuovo preparatore dei portieri del Brescia.

    • Mirko ha detto:

      Grande Vlada!
      Peccato per la sua nuova squadra. :mrgreen: :lol:

    • paolorossi47 ha detto:

      Ciao KIKKO.–è una vita che pensavo di farti i miei più sinceri complimernti per la GLENDA. Anche un pizzico d’invidia perché seguendovi da sempre.,.rimango affascinato ed ammirato dal modo in cui l’hai “tirata su”
      SPETTACOLO PURO. chapeau!!! il suo coinvolgimento nelle tua passioni è davvero da standing ovation.

      sono anche felice per VLADA..un ragazzo serissimo, corretto e competente, nonché un portiere che a me è sempre piaciuto e che non ha fatto la carriera che avrebbe meritato. Forse per poco paraculismo..
      Gli auguro davvero le migliori cose con le Rondinelle!! :idea: :idea: un abbraccio a tutti VOI

  5. Effe ha detto:

    Serie C 2018/2019, la situazione delle 56 panchine
    (TMW – articolo di Luca Bargellini)

    Si va man mano delineando il quadro delle panchine di Serie C per la stagione 2018/2019. Al momento sono 56 le squadre che dovrebbero iscriversi al prossimo torneo. Condizionale d’obbligo perché, dopo gli addii del vecchio Vicenza, fusosi col Bassano, del Mestre, della Reggiana e della Fidelis Andria, si attendono novità da altri club e dalla questione delle seconde squadre che subentreranno ed eventuali ripescaggi in B, viste le esclusioni di Bari e Cesena, e nella stessa C. TuttoC.com vi propone quindi un quadro provvisorio delle panchine della terza serie. Nell’elenco si trovano ovviamente anche le retrocesse dalla Cadetteria e le promosse dalla Serie D.

    Legenda: tra parentesi dopo il nome dell’allenatore, in maiuscolo la specifica se sia nuovo o confermato. Nel caso invece di panchine che dovrebbero essere confermate ma per le quali non è ancora arrivata ufficialità, tra parentesi troverete un punto interrogativo. Per le posizioni incerte abbiamo avanzato delle percentuali tra i vari nomi in ballo. Infine “in bianco” lì dove i precedenti allenatori non sono stati confermati e non sono arrivate ancora indiscrezioni in merito.

    PANCHINE SERIE C 2018/2019

    Alessandria: Gaetano D’Agostino (NUOVO)
    Albinoleffe: Massimiliano Alvini (CONFERMATO)
    Albissola: Fabio Fossati (CONFERMATO)
    Arezzo: Alessandro Dal Canto (NUOVO)
    Arzachena: 90% Mauro Giorico (confermato), 10% altro (nuovo)
    Bisceglie: Ciro Ginestra (NUOVO)
    Carrarese: Silvio Baldini (CONFERMATO)
    Casertana: Gaetano Fontana (NUOVO)
    Catania: Andrea Sottil (NUOVO)
    Catanzaro: Gaetano Auteri (NUOVO)
    Cuneo: 60% Cristiano Scazzola (nuovo), 30% Antonino Asta (nuovo), 10% altro (nuovo)
    Fano: Massimo Epifani (NUOVO)
    Feralpisalò: Domenico Toscano (CONFERMATO)
    Fermana: Flavio Destro (CONFERMATO)
    Giana Erminio: Raul Bertarelli (NUOVO)
    Gozzano: Antonio Soda (NUOVO)
    Gubbio: Alessandro Sandreani (CONFERMATO)
    Juve Stabia: Fabio Caserta (CONFERMATO)
    Lucchese: Leonardo Menichini (NUOVO)
    Matera: Eduardo Imbimbo (NUOVO)
    Monopoli: Giuseppe Scienza (CONFERMATO)
    Monza: Marco Zaffaroni (CONFERMATO)
    Novara: William Viali (NUOVO)
    Olbia: Michele Filippi (NUOVO)
    Paganese: Luca Fusco (NUOVO)
    Piacenza: Arnaldo Franzini (CONFERMATO)
    Pisa: Luca D’Angelo (NUOVO)
    Pistoiese: Paolo Indiani (CONFERMATO)
    Pontedera: Ivan Maraia (CONFERMATO)
    Pordenone: Attilio Tesser (NUOVO)
    Potenza: Nicola Ragno (CONFERMATO)
    Pro Patria: Ivan Javorcic (CONFERMATO)
    Pro Piacenza: Giuliano Giannichedda (NUOVO)
    Pro Vercelli: Vito Grieco (CONFERMATO)
    Ravenna: Luciano Foschi (NUOVO)
    Reggina: Roberto Cevoli (NUOVO)
    Renate: Oscar Brevi (NUOVO)
    Rende: Francesco Modesto (NUOVO)
    Rieti: Ricardo Chèu (NUOVO)
    Rimini: Gianluca Righetti (CONFERMATO)
    Robur Siena: Michele Mignani (CONFERMATO)
    Sambenedettese: Giuseppe Magi (NUOVO)
    Sicula Leonzio: Paolo Bianco (NUOVO)
    Siracusa: Giuseppe Pagana (NUOVO)
    SudTirol: Paolo Zanetti (CONFERMATO)
    Teramo: Giovanni Zichella (CONFERMATO)
    Ternana: Luigi De Canio (CONFERMATO)
    Trapani: 70% altro (nuovo), 30% Alessandro Calori (confermato)
    Triestina: Massimo Pavanel (NUOVO)
    Vibonese: Nevio Orlandi (CONFERMATO)
    Vicenza: Giovanni Colella (CONFERMATO post Bassano)
    Virtus Entella: Roberto Boscaglia (NUOVO)
    Virtus Francavilla: Nunzio Zavettieri (NUOVO)
    Virtus Vecomp Verona: Luigi Fresco (CONFERMATO)
    Vis Pesaro: Leonardo Colucci (NUOVO)
    Viterbese: Giovanni Lopez (NUOVO)

    P.S. Notare come nell’immaginario collettivo ed anche quello giornalistico noi siamo sempre il Vicenza, anche se non è detto che nel corso dell’anno o con l’inizio della stagione agonistica qualche media potrebbe utilizzare la nuova denominazione completa

  6. Ste ha detto:

    Se le squadre falliscono è tutto un piangere e stridore di denti, che disastro, il calcio è morto, si stava meglio quando si stava peggio e una volta qui era tutta campagna.

    Poi quella volta che si trova il modo per non disperdere un patrimonio e interviene provvidenzialmente uno col grano intenzionato a riportare vita su questa terra, si fanno venire la puzzetta sotto il naso e fracassano la ciolla con discorsi sulla purezza della razza.

    Sapete già cosa vorrei dirvi, quindi non ve lo dico, fate tutto a mente.

  7. Effe ha detto:

    Appiani
    mi sei anche simpatico ma credo tu abbia dei seri problemi :lol: :lol: :lol:

    Scopa di più, ragazzo!

    • Vicenza6 ha detto:

      Buongiorno amici forzisisti da Forzalanetour siamo al giro di boa tra sette giorni si riprende la nave a Palermo per rientrare in continente come dicono qua.La Sicilia è stata veramente una bellissima sorpresa!dai luoghi culturali borghi arroccati strade bellissime se non.fai del fuoristrada come spesso abbiamo fatto noi col ns Rockton. Cibi eccelsi come il gambero rosso di Mazara del vallo la pasta trapanese la milza le sarde e cosa dire dei dolci….ottimi.i cannoli con ricotta mandorla e pistacchio qui a Bronte c’è la capitale del pistacchio.,le cassatelle sia con l’arancio sia calde,le famose cozze di Ganzirri con l’ottima birra dello stretto, i vini eccelsi dal famoso vino nero d’Avola e i bianchi e rosee delle isole Eolie. Di cui modestamente gli ho fatto onore!!!ragazzi qui in Sicilia se mangi così bene e non cammini.i chili aumentano a vista d’occhio!complimenti anche ai Siciliani che io nordista puro mi sono dovuto ricredere,disponibili e gentilissimi. Mente per il mare io mi astengo perché tutto ciò che è acqua mi astengo.; però mia moglie che è un pesce nel vero senso della parola ha fatto un paragone con la Grecia che abbiamo fatto gli altri anni fa ha detto.che tranne alcuni posti di qui la Grecia a livello bagno.e’meglio!in questo periodo siciliano per me la cosa più bella è stato l’Incontro a Gela col tifoso dei tifosi Daniele Carrubba è la sua splendida famiglia che ci hanno ospitato nella loro abitazione e a cena.il tempio biancorosso che ha Daniele nella sua camera è una cosa da orgasmo triplo!!da veri ultrà! !!!e poi siccome che lui è introdotto nel Vicenza Calcio mi ha detto cose che voi umani non potete neanche immaginare! E riguardo a Renzo Rosso è supercontento perché sa quello che vuole fare!!ciao a tutti e nonostante che sono sempre in movimento sono sempre aggiornato sul vicenza calcio grazie a lui! Da forzalanetour sempre un grido Forza La :-P :-P :-P ne! ! ! ! e ci aggiorniamo prossimamente in Austria.

  8. paolorossi47 ha detto:

    «Quando sento parlare di fallimento, dico che è una parola che non esiste e sono parole che offendono il grande impegno dei nostri soci. L’iscrizione al prossimo campionato è già certa». Così il presidente Giorgio Lugaresi in un lungo incontro a Tele Romagna. «Veniamo da anni problematici in cui probabilmente anche noi abbiamo difettato nella comunicazione, ma la situazione è sotto controllo. Il futuro di Foschi? Non mi immagino un Cesena senza di lui».
    GIORGIO LUGARESI

    • paolorossi47 ha detto:

      Sinceramente della REGIA..mi frega pochissimo..ma del cavalluccio..mi dispiace una cifra..in fondo da Romagnolo credo si possa capire…ed ho avuto spesso la serie A a meno di 20 km di distanza.

      eh si: IL CALCIO è MORTO!!

  9. Effe ha detto:

    Vi dico la mia da Milano e da milanese…

    Secondo me fuori dal triangolo (o la direttrice) Verona-Vicenza-Padova questa questione NON ESISTE!

    Su Brescia o Venezia non saprei ma sul resto dell’Italia sono sicuro che manco sanno che UNA PARTE del Bassano si è trasferita nel nuovo Vicenza.

    Questo non significa che le perplessità sul giallo della maglia, che non ci sarà, o sul nome Virtus siano inesistenti ma solo che la visione da Vicenza da parte dei tifosi è giocoforza ECCESSIVA.

    Non parliamo poi della questione matricola… non interessa proprio a nessuno. Zero assoluto.

    O vogliamo parlare delle matricole attuali di Fiorentina, Parma, Napoli, Varese, ecc. ecc.?

    (copiato ed incollato da mio intervento sul MagicoLane)

    • Appiani ha detto:

      In effetti….apparire non essere.
      Ottimo modus vivendi.

      La Nobile Provinciale

    • Nicklanerossi ha detto:

      A Verona vedono con favore invece una nostra rinascita. Invece ad est qualcuno è talmente ossessionato dalle nostre vicende che non ci dorme la notte, evidentemente siamo il loro incubo.

      • Appiani ha detto:

        Perché i veronesi di fatto non vi odiano, è il loro DERBY, ma non una partita sentita sul piano del tifo. Loro si confrontano con realtà di tifo alla loro altezza.
        Poi voi gli leccate il culo da sempre dedicandogli cori perfino contro di noi, n cioè voi vi fregiate della rivalità con loro, di fatto il Padova vi sta molto più sui coglioni ma non lo ammetterete mai, perché che il presunto inferiore alzi la cresta dà molto più fastidio del superiore ;-)

  10. Ste ha detto:

    Il Vicenza calcio ha appena aggiornato la sua immagine profilo su facebook.
    Punto.

  11. paolorossi47 ha detto:

    NICK grazie: ho letto la tua disamina..,corretta pacata . Apprezzabile davvero….e ci rifletterò..
    Per quel che mi riguarda..io sono arrabbiatissimo verso i cialtroni..senza palle che hanno fatto di tutto per farci incazzare..e penso ad esempio a Vicenza – Ternana del maggio 2017..dove nemmeno SAN CHIUNQUE avrebbe resistito alle bestemmie ed agli insulti..e il campionato appena terminato non ha certo aiutato.

    CHE DIRE..ci vuole davvero tanto salame davanti agl’occhi per non insultare tutto quel gruppo!!

    maledetti!!!!

    ecco questo è il mio stato d’animo attuale!!! vedremo più avanti!!!

    • Nicklanerossi ha detto:

      Figurati Sergio, con un gruppo di amici abbiamo dedicato parecchio tempo per comprendere ogni fase di questo delicato passaggio, ritengo giusto che si sappia quale sia la realtà. Dispiace invece constatare che in giro ci sia gente (alcuni giornalisti in primis, ma anche qualche “tifoso”) impegnata a far disinformazione, insinuando dubbi dove non ce ne dovrebbero essere.

      Mi ero scordato di aggiungere che il nostro vecchio numero di matricola NON potrà più essere utilizzato in futuro da nessuna società.

  12. Appiani ha detto:

    Nessuno ti risponde Sergio.
    Ti chiedo…posto che il Lanerossi Vicenza 1902 sarebbe fallito comunque, come avresti voluto venisse gestita la cosa? Tipo Padova/Modena etc con rifondazione da zero di una società riconosciuta dal Sindaco senza fusioni o in ogni caso non avresti riconosciuto la nuova realtà?

    • paolorossi47 ha detto:

      Ciao Appiani..avrei voluto che fosse rifondata, mantenendo la storica matricola..invece un imprenditore particolarmente scafato, ha acquistato il pacchetto “tradizione- uso stadio- tifosi- blasone” per la modica cifra di un modica e cento!!e sposta il suo Bassano qui, camuffandolo da Gattone. Ma ci sta eh?..dal suo punto di vista. Adesso sto anche seguendo le vicende della vicina Cesena, per vedere come e SE se ne escono. Magari sarà una ulteriore nuova modalità di cancellazione con rinascita incorporata? Vedremo..

      • Appiani ha detto:

        Condivido. Rosso sarebbe ripartito col suo nuovo Vicenza dalla D e in due anni era in B, come Venezia e Parma, ce l’ha fatta il Padova in 4 anni con risorse limitatissime.

        • Appiani ha detto:

          Anzi doveva ripartire dalla C, neanche dalla D.

          • Nicklanerossi ha detto:

            Non poteva fare diversamente ed è stato spiegato più volte, sono le norme federali a vietarlo. Un soggetto non può essere proprietario di due squadre nella stessa categoria e questa è la ragione per cui Rosso non ha acquistato il titolo sportivo ma soltanto gli “asset” (chiamiamoli così) previsti nel bando d’asta a lui accessibili senza violare le regole e ritenuti strategici, tra cui appunto quello di ASSOLUTA importanza e cioè la TRADIZIONE SPORTIVA. Senza questo punto che personalmente reputo fondamentale sarei stato di sicuro d’accordo con voi.

            Bisogna considerare che una squadra di calcio è un’azienda. Atipica, certamente. Ma pur sempre un’azienda. Siamo di fronte ad un grande industriale e come tale suppongo sappia fare bene i suoi calcoli. Se la guardiamo dal punto di vista imprenditoriale ha fatto un affarone, così facendo ha risparmiato circa 2.5 milioni tra debito pregresso ed altre pendenze che sarebbero state a carico dell’acquirente. Ma soprattutto in un colpo solo si è liberato di tutti i contratti onerosi fatti dalla vecchia dirigenza. Non dimentichiamoci che una delle principali cause del dissesto del Vicenza è stata proprio questa, una società che aveva dei costi di gestione folli al punto che neanche alcune compagini di serie A potevano permettersi tali spese.

            Inoltre è riuscito a conservare l’intelaiatura di una squadra (il Bassano) che comunque si è qualificata per i playoff ed il relativo settore giovanile, che stando ai pareri degli addetti ai lavori è molto ben organizzato. Quindi credo che più di così non potesse fare.

            Purtroppo riguardo al numero di matricola storico, è stato perso automaticamente lo scorso 18 gennaio, giorno in cui il Tribunale di Vicenza ha dichiarato il fallimento della società e dato avvio all’esercizio provvisorio. Di questo dobbiamo ringraziare i vari Cassingena, Polato, Franchetto, Dalla Vecchia e compagnia bella.
            Quanto al titolo sportivo non ci darei tanta importanza, è soltanto una forma giuridico/burocratica per iscrivere una squadra ad un campionato, niente di più. Ora è detenuto dalla F.I.G.C., per poi passare nelle mani del Sindaco, il quale succissivamente lo conferirà al L.R. Vicenza di Rosso.
            Comunque lo ripeto per l’ennesima volta, ciò che più conta è aver mantenuto la nostra tradizione sportiva.

  13. Vicenza6 ha detto:

    Buonanotte a tutti i forzisisti da Forzalanetour oggi due tappe importanti città di Piazza Armerina e Villa Romana del Casale due patrimonio unesco dove ci sono dei mosaici eccezionali nel suo genere i migliori conservati al mondo. Domani tappa a Caltagirone paese della ceramica e Militello Catania e alla sera a Nicolosi dove martedì tempo permettendo si dovrebbe fare un escursione ai crateri somitali dell’Etna. Ciao a tutti e da forzalanetour sempre un grido Forza Lane! Per l’amico Sergione cerca di essere happy ogni tanto e non essere sempre disfattista! Noi ultrà ci siamo sempre noi non falliamo Mai!.

  14. paolorossi47 ha detto:

    Revocata l’affiliazione del fallito Vicenza Calcio e svincolo dei tesserati

    21 giugno 2018

    La FIGC con il comunicato ufficiale 75, riportato dalla Lega Pro, ha ufficializzato la revoca dell’affiliazione del Vicenza Calcio. Il commissario straordinario infatti, preso atto della dichiarazione di fallimento della società Vicenza Calcio S.p.A. pronunciata dal Tribunale Civile di Vicenza il 18 gennaio scorso a cui è seguita la cessazione dell’esercizio provvisorio il 29 maggio, ha […]

  15. paolorossi47 ha detto:

    Ciao a tutti..

    a me dispiace tanto..andare a contraddire il pensiero di diversi amici qua dentro..e di tanti altri.(tipo su FB).che però dei quali NON MI FREGA ASSOLUTAMENTE UN CA….-BIP!!..ma..il mio pensiero è il seguente :
    Accertato che la matricola del LANE 1902..viene per la prima volta cancellata dal REGISTRO STORICO della FIGC..mi dispiace, ma devo constatare che il LANE è morto e sepolto..ma devo anche chiarire due cose:
    1) nessun sentimento negativo nei confronti di Rosso ..che assolutamente non rinnega il Bassano..e che con tempistica incredibile. sposta la VIRTUS A VICENZA..esattamente come MAPEI che sposta il Sassuolo a Reggio…in fondo Rosso è un imprenditore serie e di successo ed ha totalmente diritto di fare ciò che ha fatto..e nemmeno ho acredine ..dopo aver saputo (notizia certa della quale fonte non dichiarerò nemmeno sotto tortura)…che a Renzo del Vicenza…frega esattamente come a me dell’Alzano calcio!!.
    d’altronde ha spiegato benissimo che fra max 2 anni..la struttura di Bassano ..come quella del Santarcangelo..ad esempio, saranno inagibili ed avrebbero dovuto trasmigrare altrove o chiudere baracca!!

    2)nessua obiezione verso quelli che fanno finta di niente e che pensano che il Lane sia diverso dalla Giacomense. ma poi è anche vero della Spal..della Florentia viola..etc etc..per carità..ma ..scusate..e allora?
    Se non voglio mettermi due fettoni di salame davanti agl’occhi..devo meritarmi gl’insulti?(non dico qua dentro eh?) Se sono convinto che il Bassano da oggi indosserà una nuova muta biancorossa, dov’è il problema??

    io mi auguro solo una cosa. :.di trovare qualcuno che mi convinca del contrario..e poter tornare ad emozionarmi ed appassionarmi come un tempo!!!ma deve essere bravo..perché i fatti sono STORIA.

    HAUG

    • Nicklanerossi ha detto:

      Tranquillo Sergio, Rosso all’asta ha acquistato la NOSTRA tradizione sportiva ed è l’unica cosa che conta. Il titolo sportivo del “vecchio” Vicenza attualmente è in mano alla f.i.g.c., poi lo consegnerà al Sindaco che successivamente lo darà a Rosso. Quindi tutti gli allarmismi che si sentono in giro sono aria fritta, solite chiacchiere inutili dei “giornalai” per vendere copie o di qualche invidioso che cerca soltanto di seminare zizzania.

      L’unica cosa che un po’ stride è il “Virtus”, ma rimarrà più un “suffisso” da visura camerale e nulla più. Come ho scritto un paio di settimane fa, tempo un anno o poco più e verrà tolto.

Lascia un commento