Guestbook

19.776 Risposte

    • Vicenza6 ha detto:

      Ciao amici Forzisti da Forzalanetour siamo partiti per la Grecia adesso siamo all’isola di Corfù ci stiamo un mese e poi il 2 mese si fanno altre due isole ioniche e poi si ritorna a igoumeniza per poi rientrare alla fine di luglio e coi primi di agosto prendiamo l’altro camper per fare il tour Russo in carovana organizzata staremo a vedere…la bella notizia che Mimmo ha scelto Vicenza per fare il salto di qualità speriamo che faccia come il”messia “Guidolin e che non faccia la fine del mio mito Jo Lopez cosa ne pensa il ns mai goduto Sergione??????????ciao a tutti e da Corfù sempre un grido Forza Lane!!!! :wink: :wink: :wink:

      • paolorossi47 ha detto:

        la penso come questo signore qui sotto(faccio prima con copia/incolla)..tu pensa a guidare e fare il fancazzista..va :-)

        Luciano Veller
        Mi sia consentito dissentireriguardo alla scelta di Di Carlo qualenuovo allenatore del Vicenza.Riconoscente per l’attaccamento alla squadra e l’impegno in favore del Lane targato Guidolin.A mio personale parere non giustifica tutte le lodi alla società
        per la scelta in quanto ,a ben guardare,la carriera di allenatore di Di Carlo è costellata più da retrocessioni che da successi.Temo che nel prossimo futurol’esperienza di DiCarlo come allenatore del Vicenza avrà il medesimo epilogo di quanto successo a Lopez,altra bandiera biancorossa,

  1. Jerome ha detto:

    Grandi… Peccato per voi…

    Quando ascolti le interviste, la loro stagione si riassume ad una traversa ed un campo pesante…

    Patetici…

  2. Ste ha detto:

    Quei da fora presenti.
    Il resto sono padovani :mrgreen:

  3. Mirko ha detto:

    Per quest’anno (finalmente) abbiamo finito.
    Purtroppo oggi avremmo meritato di più, ma se, come al solito, non appena segni subisci subito il pareggio, è giusto così.
    Almeno c’è il tempo per programmare con una certa calma la prossima stagione. Sempre che non scazzino ancora una volta i giocatori.

  4. Jerome ha detto:

    Alla fine, piuttosto che giocare in casa con la Samb, credo che sia meglio incontrare in trasferta il Ravenna…

    Non c’è più una sola squadra in Europa che sa gestire un risultato (tra l’altro, vecchio know how delle squadre italiane abolito parzialmente dal Signore Ancelotti una prima volta a La Coruna e poi definitivamente in una notte di Istanbul…).

    Quando vedi il PSG, il Barcellona, l’Ajax, l’Atletico o ancora il Monza… Figurati il Lane con 2 risultati su 3…

    Almeno sai dove devi andare, già che non sai comme devi giocare…

    Siamo imbattuti lontano da casa dal 23 febbraio scorso e loro hanno conquistato una sola vittoria nelle ultime sette partite giocate. Non si sa mai, un malinteso può sempre accadere…

    L’anno scorso, il Cosenza ha creato la sorpresa partendo dal primo turno, come noi quest’anno. Baclet (si, si, il buon Allan Pierre) aveva segnato 8 gol nella sua stagione, 5 dei quali nei playoff!!! Quando vedi giocatori come lui, Origi o Lucas Moura… Alla fine, non si sa mai… Possiamo sempre sperare in Rachid Arma…

    Per fortuna, il bello del calcio è anche questo… Può accadere tutto e il contrario di tutto… Fino all’assurdo…

    • paolorossi47 ha detto:

      il vecchio detto che la palla è rotonda è sempre valido..ci mancherebbe..e fra la’ltro oggi sotto la pioggia può accadere di tutto…tuttavia rimangono comunque dei pagliacci..

  5. paolorossi47 ha detto:

    STE scusa se hai inteso ciò:.. TI CHIEDO SCUSA!!

    nessuno considera coglioni quelli che continuano interterriti a seguire le gesta di quei pagliacci. Semmai un po’ masochisti hahahhahahahha.
    per l’ennesima volta specifico che :
    1) mi è caduta la catena(capita)
    2)la C non la sopporto..è piu forte di me!!..ma lo dico da secoli..e questo lo puoi ammettere
    3)mi serve depurazione e rinascita che solo la serie B puoi darmi..ma come sai..della A non me ne fotte un cazzo..e anche questo puoi ammettere di avermelo sentito dire 100 volte..ma minimo la B..cazzo..HAUG

  6. paxx ha detto:

    Ah, a quelli che dicono “Se tu avessi fatto 30 anni di C e 2 di A forse potresti parlare” come se le disgrazioe fossero esclusiva loro, vorrei ricordare che siamo a memoria l’unica squadra che negli ultimi 20 anni non ha fatto nemmeno una promozione sul campo, l’unica squadra dalla serie A alla C, 20 anni zero gioie. Eppure siamo ancora qua a soffrire..

    • Appiani ha detto:

      Trovami una squadra che faccia penare più del Padova. Una sola. Considera le dimensioni della città della e della provincia e considera la bruttezza e glacialità dello stadio.

      • paxx ha detto:

        Ti ho risposto sopra. Negli ultimi 20 anni il Vicenza nessuno ha fatto peggio del Vicenza, negli ultimi 20 anni tu un paio di volte sarai andato in giro con la bandiera a festeggiare una promozione, noi nemmeno una. Mai un motivo per festeggiare qulacosa, anzi, in 20 anni siamo forse andati un paio di volte nella parte sinistra della classifica.
        Eppure, nonostante questi numeri impietosi, lo zoccolo duro è ancora lì ad aspettare che la ruota giri…

        • Nicklanerossi ha detto:

          Che a Padova ci sia uno stadio orrendo e orripilante non ti posso dare torto, ma quanto a risultati ha pienamente ragione Paxx… nessuno ha fatto peggio di noi negli ultimi 18 anni, nemmeno (con tutto rispetto) l’Albinoleffe.

          • pier ha detto:

            Nick..lo stadio è un aggravante…dove erano i loro tifosi quando costruivano le curve distanti un chilometro..in fase di progetto non si erano accorti? La realtà è che la maggioranza se ne sbatte il cazzo del Padova e va al mare o a seguire le grandi squadre strisciate..poi parlano di mentalità..a noi..

    • pier ha detto:

      Ma pensa te,se bisogna avere lezioni di mentalità dai padovani, abbiamo visto campi tipo Rho..sant’Angelo lodigiano,ospita letto leffe ho detto lleffe original,con la montagnetta al posto della curva,personalmente ho visto più serie c che serie a…fallimento,eppure siamo ancora qua non molliamo un cazzo,facciamo migliaia di abbonati che voi vi potete sognare..andiamo a Monza con la curva vietata e ci mettiamo la faccia…e potrei stare qua al infinito.. ma per piacere,di che stiamo parlando padovano.

      • Appiani ha detto:

        Mi fate sorridere. Se si parla di titoli sportivi allora fate i fenomeni. Se si parla di sofferenza volete primeggiare anche là. Mettetevi d’accordo.

        Nel 1997 eravate in Europa. La quarta serie non l’avete mai fatta. Negli ultimi 20 anni in C ci avete fatto 3 anni, noi 14 di cui due in C2 e 1 in serie D. Le retrocessioni e i fallimenti li scapolate per vie traverse. Nel 1978 stavate per vincere uno scudetto e venivate da 20 anni di serie A dove ti credo che formi uno zoccolo duro. Lo stadio non lo progettano i tifosi. Ci siamo spesi in battaglie per la copertura della Sud, per il plebiscito ma purtroppo poco può il popolo.

        Quanto a mentalità, se i triestini arrivano a fare uno striscione di quel tipo…mah forse un fondo di verità c’è.

        • pier ha detto:

          I triestini?che fanno un comunicato postumo,dopo la partita perché gli bruciava il sederono per l’esito della partita?valgono quanto il limone rovesciato della loro coreografia :mrgreen: :mrgreen:

        • paxx ha detto:

          Ti ripeto Appiani, 20 anni, zero volte (zero, nicht, nada) bandiere in piazza. Altro che depressione…

          • Nicklanerossi ha detto:

            Ma quale mentalità…. :lol: :lol: :lol: Hanno scritto quel comunicato dopo aver fatto una gran figura di merda sotto tutti i punti di vista quel giorno, altro che mentalità…

  7. Ste ha detto:

    Sergio vieni a Ravenna?

    • paolorossi47 ha detto:

      già che sei in argomento, io a Ravenna ci sono andato a farmi umiliare pure il campionato scorso. Tanto per cambiare ci presero a pallonate..e tanto per cambiare son tornato con le pive nel sacco ed i maroni fumanti.
      Grazie..io passo..

  8. paolorossi47 ha detto:

    qui non si tratta di denigrare..semplicemente mi han rotto il cazzo!!!

    vi faceva schifo salvarvi in B..

    BENE: GODETEVI questa fantastica entusiasmante serie C..e chissà per quanto..
    Ho sedici anni di C alle spalle..e credo che basti.
    di trasferte da prenderli a calci nel culo..ne ho a pacchi..e credo che basti..

    • Ste ha detto:

      Perché io quanti ne ho di anni di C alle spalle, scusa… però non mi stufo.
      Sono orgoglioso della mia maglia anche a Gorgonzola o Renate.
      A proposito di mentalità.

      • paolorossi47 ha detto:

        esiste anche una parola chiamatà dignità.
        Se perdi all’andata a Santarcangelo..e poi ti giochi pure con loro i play out
        se perdi col virtus vecomp verona
        se pareggi in casa e fuori con dei MORTI come il Rimini
        se sei capace di pareggiare 2-2 col san marino..già retrocessi a Natale
        se ti fai eliminare dai play off dal Savona
        se….(altri 200 esempi se vuoi)
        non è questione di mentalità..ma è permettere a queste monumentali pippe di passeggiare impuniti sopra la tua passione!!
        ma che andassero affanculo..loro e chi li paga…sti cialtroni!!!
        io intanto mi curo le ferite..e quando sarà serie B (se son ancora vivo..ne ripalrliamo!!!)
        son viziato? forse…significherebbe salire sul carro dei vincitori??
        ma per pietà!!!

        • Ste ha detto:

          Guarda per me puoi salire e scendere quanto ti pare, non è un problema mio.
          A me dà fastidio che tu cerchi di far passare chi ci crede e non molla come un mezzo coglione senza dignità.
          Mi spiace, ma questo non lo accetto, anche perché poi quando tornerai a tifare in B voglio vedere dove metterai la tua, di dignità.

  9. Appiani ha detto:

    “Gli costa meno trasferire quello che ha già”

    Ti sei già risposto.
    Mentalità.

    • Appiani ha detto:

      Io, se voglio comprarmi una tradizione come quella del Lanerossi Vicenza…forse qualcosa in più lo spendo. :wink:

      • Ste ha detto:

        E quindi? Dovrebbe essere un problema mio? Mah…

        • Nicklanerossi ha detto:

          Quello che tu non hai ancora capito caro Appiani, nonostante io abbia provato a spiegartelo qualche mese addietro, è che Rosso ha acquistato all’asta la tradizione sportiva del Vicenza, conservando quindi la continuità con ciò che è stato il “vecchio” Vicenza.
          Voi continuate ad attaccarvi a questa storia del titolo sportivo, il quale come ti abbiamo già detto non è altro che una semplice e banale forma giuridica per iscrivere la squadra al campionato.
          Mi viene veramente da sorridere quando parli di “dignità” e che ci siamo in poche parole “venduti” a Rosso. (per inciso, il patron non mi sta per nulla simpatico e anzi l’ho criticato molto spesso, a mio personale giudizio su certe cose proprio non ci siamo e non condivido il suo modo di intendere e soprattutto di fare calcio, ma questa è un’altra questione).

          Innanzitutto c’è stato un dibattito (con l’aiuto di alcuni legali) all’interno della tifoseria per accertarsi che appunto la storia, la tradizione ed i colori rimanessero gli stessi del Lanerossi. E direi che per questo ci siamo, anzi il simbolo attuale ne è la testimonianza.

          Dovreste fare le pulci anche ai fiorentini, visto che hanno utilizzato il titolo sportivo della Rondinella o agli spallini che quelli sì hanno fatto una vera e propria fusione con la Giacomense, oppure ai cesenati con il titolo sportivo del Romagna Centro. Ma vabbé, poco importa. Siete talmente ossessionati da noi al punto che l’anno scorso eravate molto più interessati alle nostre intricate vicende anziché gioire per la promozione della vostra squadra. Contenti voi…

  10. Appiani ha detto:

    Ho sempre pensato che il nordest sia meglio del nord-ovest che vive di banalità tipo “ti faccio il disegno” o battute stile radio deejay
    Ste ne è la conferma.
    Vivi nella tua illusione e convinciti che la tua curva avrebbe accettato la fusione anche se dietro ci fosse stato un imprenditore normale e non Renzo Rosso.
    Veneto…altra cosa.

    • Ste ha detto:

      Ma chissenefrega se non ti piacciono le mie risposte, davvero…
      Vai sui forum del Padova e portati la tua “mentalità”. Che poi è quella di una pseudotifoseria occasionale che va allo stadio solo quando si vince.
      Alibi amico. Solo alibi.

      • Appiani ha detto:

        Gli alibi sono i tuoi. Un vero tifoso come Sergio un minimo di obiettività ce l’ha. La mia pseudotifseria non ha mai vinto un cazzo.
        Se tu avessi fatto 30 anni di C e 2 di A forse potresti parlare. Certo noi non ci vendiamo per andare in A.
        Saluti Ste. Bevi una grapp Nardini e rilassati sia con me con che con Sergio.

        • Ste ha detto:

          Considerando che seguo il Vicenza dal 77, quando avevo 11 anni, di C mi sono fatto a occhio e croce almeno 20 anni. Tra l’altro gli anni in cui sono andato più spesso allo stadio.
          Quindi sì, posso tranquillamente parlare.
          Bevi manco.
          Ah, del venduto tienitelo per te, macaco.

        • Ste ha detto:

          “io intanto mi curo le ferite..e quando sarà serie B (se son ancora vivo..ne ripalrliamo!!!)”

          Poi mi spiegate dove stanno la coerenza, l’obbiettività e la dignità, se il problema è la categoria.

  11. Nicklanerossi ha detto:

    Sottoscrivo in toto quanto scritto da Ste. Ha spiegato quanto accaduto in modo corretto e chiaro.

    Solo padovani e triestini (senza minimamente documentarsi peraltro) continuano con questa storia del titolo sportivo, che come ha ben evidenziato Ste, non è altro che un semplice “toco de carta”, una banale forma giuridica per iscrivere una squadra ad un campionato. Vedremo se l’anno prossimo avranno da fare le pulci anche ai cesenati, dato che la loro squadra ha assunto il titolo sportivo del Romagna Centro….

    Poi sentir parlare di coerenza ,che a giudizio di qualcuno non abbiamo avuto, mi fa ridere… Ricordo che Rosso si è aggiudicato il Vicenza in un aula di tribunale, all’asta fallimentare. Ci mettiamo a contestare una procedura d’asta regolare oppure la decisione di un tribunale ?

  12. paolorossi47 ha detto:

    ma volevo completare dicendo che se serve un solo esempio..UNO SOLO..di come si deve fare calcio e come voler a tutti i costi avere dei risultati..dico ENTELLA!!
    Vi basta?..ho fatto un sempio di corazzata nazionale??..NON CREDO.
    vi siete accorti che il GIRONE A è VENTI VOLTE PIU DURO E COMPLICATO DEL NOSTRO??
    SE LA tirano per aver vinto col fano : chapeau!!

    • paxx ha detto:

      L’Entella era convinta di fare la B e ha fatto una squadra da serie B, un po’ come la Ternana. Come mai non tiriamo mai fuori l’esempio della Ternana? L’anno prossimo rischiano seriamente di sparire. Io preferisco avere una società che non fa il passo più lungo della gamba e finalmente dopo un decennio quest’anno non ho sentito parlare di scadenze di stipendi ecc.

  13. paolorossi47 ha detto:

    beh..non si può dire che non abbia movimentato questo spazio. Almeno questo me lo dovete.
    Non per difendere Appiani, non ne ha bisogno..ma viene qui senza insulti e senza sfottere il giorno della retrocessione ufficiale. Dai su non ci incafoniamo almeno noi come il resto del calcio.

    Mi è andata giù la catena..e allora??..io non mi ero nemmeno scandalizzato quando cadde la Catena a STE alcuni anni fa. Non mi sarei mai permesso..però almeno riconosciamolo. In rete nulla si cancella!!

    li avete fatti i COMPLIMENTI A CHICCO?..NO?? LI FACCIO IO: COMPLIMENTI CHICCO!!..vedi quando qualcuno compra e capisce di calcio??..a prescindere dal suo carattere ZAMPARINIANO..

    ma questo ancora una volta deve far capire che se al comando c’è qualcuno che sa di calcio.., vai avanti..se invece sei interessato a marketing o pizze farie.., puoi anche essere amico del presidente del Milan..ma fai cagare lostesso!!..e ripeto per la trentesima volta : A ME BASTA VEDERE LO “SCORE” DEL BASSANO CALCIO..e capisci subito come sei messo.
    Intanto avevo visto giusto a giugno..e per quanto vi possa scocciare..PER ORA 1-0

    • Ste ha detto:

      No Sergio, io mi ero disamorato del calcio in generale.
      MAI mi sarei messo a denigrare la squadra che ho tifato per anni, meno che meno con il livore che dimostri tu (disprezzando tra l’altro chi continua a sostenerla).
      C’è una bella differenza

  14. Appiani ha detto:

    Caro Ste io credo che a prescindere dalla fede calcistica, sia una bella cosa l’onestà intellettuale. Se io dicessi che il Padova ha il blasone del Vicenza direi una cazzata. Se negassi che siamo calcisticamente ridicoli da 60 anni direi una cazzata. Ora. Siete arrivati ultimi nell’unico anno in cui l’ultima non retrocedeva. Vi hanno messo un play out comodo con arbitraggio penoso.
    Ma in ogni caso avete accettato una fusione che tante tifoserie hanno rifiutato in nome di una coerenza che a voi è mancata. Probabilmente avete fatto bene ma ci sono tifosi cui interessano di più certo valori e meno i risultati. Ora basta semplicemente ammetterlo. Non si può volere tutto. Avete Rosso. Avete il futuro ma non sono venute meno altre cose. Questo è un fatto. Il peso che si dà al fatto è soggettivo. Punto.

    • Jerome ha detto:

      “Ma in ogni caso avete accettato una fusione che tante tifoserie hanno rifiutato in nome di una coerenza che a voi è mancata.”

      Ma si, ti credo… Mi sa che ti sei perso una ou due puntate…

      Non ci hanno chiesto un bel niente. Non è che c’è stato un referendum… Si siamo trovati nella posizione del orsacchiotto comprato dalla bambina al supermercato. Non è che abbiamo potuto scegliere tra Tizio e Caio. Non c’era nessuna alternativa…

      Continui a vivere con la tua bella idea del calcio romantico degli anni 70 e poi chiediti perché la Serie A non la vedi più almeno dal matrimonio dei tuoi nonni…

    • Ste ha detto:

      Allora, ti faccio un riassuntino, mi dispiace non poter usare i disegnini:
      – dichiarato fallimento a campionato in corso e si passa all’esercizio provvisorio, come deciso dal tribunale fallimentre
      – il campionato prosegue tra mille peripezie, autofinanziamenti dei tifosi e stadio pieno (altrimenti sarebbe arrivata la radiazione, come accaduto ad esempio al Modena)
      – il Vicenza si gioca la salvezza contro il Sant’Arcangelo: che la penultima avrebbe giocato lo spareggio con la terz’ultima (causa radiazione del Modena), lo si sapeva da Novembre, quando il Vicenza non era certo in quella posizione di classifica
      – di arbitri penosi è piena la serie C e quelli visti ai playout erano nella media; poi qui entri nel campo delle opinioni e vale tutto e il contrario di tutto, ma dire che ci hanno salvato loro fa ridere
      – finito il campionato, si va all’asta fallimentare. Rosso acquista il Vicenza ma NON il titolo sportivo: gli costa meno trasferire quello che ha già e due non li può detenere. Parliamo di un pezzo di carta, ficcatevelo in testa. Il patrimonio sono il Menti, i tifosi, quei colori, la città e una storia che NESSUNO potrà cancellare.

      Quelli siamo noi, quelli sono nostri.
      Adesso potete tornare a contarvi i peli del culo.
      Punto.

Lascia un commento