Guestbook

19.942 risposte

  1. Mirko ha detto:

    Ora vincere ad Alessandria, poi si vedrà.
    Il grande cuore biancorosso batte ancora.

    • paolorossi47 ha detto:

      si bravo Mirko. io ne parlo qui sotto nel post dell 11 aprile..ma ti dico già che per scaramanzia, ..se saranno play out, io guarderò solo il risultato finale. Non ce la posso piu fare a tollerare sti coccoloni!!

  2. paolorossi47 ha detto:

    dichiarazione di Renzo rosso a tuttomercato WEB

    Come ormai avviene sempre più spesso il patron del Vicenza Renzo Rosso non si sottrae alle risposte ai tifosi biancorossi su Instagram e nell’ultimo caso scrive così ad un supporter: “Per quanto mi riguarda.. penso di aver dato il massimo sempre.. il budget a gennaio era illimitato..non era facile comprare quando sei ultimo in classifica.. ti ricordo che l’Italia ha vinto l’Europeo e non si è classificata ai mondiali.. ha perso con la Macedonia..questo è il calcio”

  3. paolorossi47 ha detto:

    citazione
    A inizio campionato ti ho criticato perché ritenevo sbagliato giudicare senza dare una possibilità a società, tecnico e giocatori. Ora riconosco che avevi visto giusto

    risposta.
    non mi fa certo godere!!..io della serie TV “te l avevo detto”..non me ne faccio nulla..
    a volte basta guardare indietro (ergo: la storia) e non è èper nulla difficile “leggere” la pochezza di sti signori!!

  4. paolorossi47 ha detto:

    arrivare a fare i play out è possibile!!..ma poi con l Alessandria devi vincerlo il play – out….e si ripeterebbe(quasi) la storia del Prato..ma ai Rosso si farebbe un dispetto???..a parte che a me i play out stanno tremendamente sul..ca..o..dopo che ne ho visti 4 e tutti finitii in merda(2 con la triestina e 2 con l Empoli–intesi come A/R)….quasi quasi,,me li risparmierei

    • Mirko ha detto:

      Intanto arriviamoci.
      Peggio del non gioco di Brocchi non si può fare.
      Altrimenti pazienza, almeno abbiano già l’allenatore per il prossimo anno.
      E se finisce come col Prato meglio: corsi e ricorsi storici, chissà che funga da punto di svolta.

  5. paolorossi47 ha detto:

    ecco adesso sono soddisfatto: quasi sicuramente non arriveremo ultimi nemmeno in questo campionato..!!!e la tradizione CENTOVENTENNALE CONTINUA!!!! ci tenevo cazzo!

  6. Mirko ha detto:

    Buon 2022 a tutti!

  7. paolorossi47 ha detto:

    13 DICEMBRE 2021,

    Posto qui sotti un “pezzo” di qui andavo molto fiero e che da quando lo scrissi nel lontano 2005,..ANCORA RESISTEVA “ORGOGLIOSAMENTE”..(per pudore ..fra virgolette).. fino a ieri pomeriggio!!.
    a questo punto..non mi interessa piu nulla, se non ALMENO MANTENERE QUESTO STATUS!!
    DAI RAGAZZI…CI TENGO!!!
    PR47

  8. paolorossi47 ha detto:

    1/12/2005 | 20:38:55

    ORGOGLIO VICENZA: mai ultimi
    Operazione ottimismo: bilancio di una storia…

    Immagine articolo

    Penso che le emozioni più belle e più forti che coinvolgono i tifosi durante lo svolgimento di un campionato,vengono vissute sempre a partire del girone di ritorno. Termina l’anno solare e quasi sempre coincide con la fine del girone d’andata.
    Si iniziano a fare le prime previsioni in base alle aspettative di ciascuna compagine.
    Escludendo alcune piacevoli eccezioni, i nostri obbiettivi tendevano a mirare la famosa “quota salvezza”. Se si considera un periodo che va dal dopoguerra ai giorni nostri, annoveriamo più anni nella massima divisione, rispetto alle altre categorie, ma è altresì vero che anche nelle categorie di B e C, siamo stati coinvolti piuttosto nella lotta per salvarci, rispetto alla bagarre per la promozione.

    Con il girone d’andata ormai alle spalle,si inizia ad intravedere quale sarà verosimilmente il nostro destino. Non ho mai sperato troppo in una rivoluzione al “mercato di riparazione”.
    Di solito, ma particolarmente negli ultimi anni, si cerca di tamponare al meglio eventuali evidenti falle intraviste fino a lì. Le speranze dei tifosi in arrivi roboanti, rimangono sempre immutate, ma in realtà, sono pochi gli esempi di squadre rivoltate come un calzino dagli arrivi di gennaio..o in tempi passati, di Novembre. Ma non è su questo punto che volevo soffermarmi.

    Personalmente, credo che sia molto eccitante e divertente lottare per la salvezza.
    Rimanere nella categoria, è molto più entusiasmante che conquistare il 27° scudetto e magari l’anno appresso il 28°. Che palle, che noia.
    Viceversa, quando una squadra acciuffa la salvezza all’ultima giornata, all’ultimo tuffo, si scatena una gioia irrefrenabile. Si allagano gli spogliatoi con ogni genere di liquido. I tifosi formano cortei festosi in città che durano tutta la notte, molto più chiassosi della conquista di una banale coppa Uefa. Naturalmente, questo esclude i casi in cui sono coinvolte le provinciali, ma di esempi del genere, iniziano ad intravedersi solo nella notte dei tempi.

    Che fortuna: noi apparteniamo a questa fascia privilegiata, quella di lottare per non scendere di categoria. Certo, non va sempre bene, ma sappiamo bene tutti che questo fa parte del gioco.
    Da quando mi considero “lanedipendente” posso annoverare fra i miei insuccessi ben 7 retrocessioni, delle quali però, una graziata l’anno scorso, ma c’è un aspetto della nostra storia che mi inorgoglisce particolarmente: in tutti i campionati da noi disputati, NON CI SIAMO MAI CLASSIFICATI ULTIMI. Mi accontento di poco? Beh, io ne vado orgoglioso.
    Ma c’è ancora un aspetto che va particolarmente apprezzato : quello di vivere sino all’ultimo respiro ogni tormentato anno, sino all’ultima occasione da gol.

    Pensate cosa c’è di sportivamente più deprimente di buttare via un anno di passione o comunque un intero girone di ritorno.
    Pensate a quante migliaia di tifosi si sono trovati a dover abbandonare le loro speranze prima di Natale. Sono innumerevoli i casi in cui, tante compagini, anche prestigiose, sono di fatto…retrocesse alla fine del girone d’andata.
    Deve essere davvero frustrante. Ti perdi di fatto sino al prossimo campionato tutte quelle sensazioni forti di cui si alimentano i veri tifosi. Svanito il “clima partita” o il patos che ti accompagna l’intera settimana che precede un importante match. Sai già, che comunque vada, non ti farà alimentare nuove speranze di salvezza. Vigilie deprimenti, che escludono forse qualche sentito derby o poco altro.

    Io non oso pensare come vivrei quelle insulse annate, anche se non si può certo escludere che ciò con ci toccherà mai…grat…grat…grat… ma al momento la storia dice questo.
    Sono proprio un tifoso fortunato. Non ho mai perso un solo anno di patemi e nonostante le retrocessioni vissute, posso affermare con orgoglio che il Vicenza si è giocato la propria permanenza nella categoria sino alla penultima giornata…come minimo risultato. Sempre con immutato orgoglio si può ribadire che questo è valido in TUTTE LE CATEGORIE nelle quali abbiamo partecipato.
    A prescindere dall’esito finale, l’attenzione e le forti emozioni ci hanno accompagnato dal ritiro estivo…fino a Giugno. Il nostro interesse è rimasto alimentato sino in fondo. Questo è bello.

    Naturalmente, ci sono altri aspetti che mi fanno sentire un tifoso fortunato, ma ho già trattato l’argomento in altri “pezzi” e dunque non mi dilungo qui. Rammento solo che il caso è quello delle Società depennate dalla geografia calcistica nazionale..o fallite e retrocesse di diverse categorie, Tipo Como, Ancona..e davvero tante altre. Non oso immedesimarmi nelle vesti di quei tifosi che l’anno prima andavano al Delle Alpi o a S. Siro..e l’anno seguente a Cuoio Cappiano. Brrrrrrr.
    Qualcuno potrebbe pensare che in fondo..in fondo, si è un po’ masochisti, ma credo che non sia assolutamente così.
    Ho letto tanti slogan in cui si dice in buona sostanza :” tifare Vicenza è sinonimo di sofferenza”.
    Fa parte del nostro d.n.a. esigere dai nostri eroi “solo” impegno sul campo sino all’ultimo minuto di ogni partita, ma raramente si chiede altro oltre l’onorare la maglia biancorossa. Noi siamo così.

    Per assurdo, facendo della psicologia spicciola, secondo me, noi ci divertiamo molto meno in un campionato tipo “iachini” rispetto a quello attuale o a uno simil “viscidi”.
    La tensione rimane sempre alta dall’inizio alla fine del torneo ed a ogni vittoria, si gode tre volte di più per quei tre preziosi punti.
    Siamo come gli spettatori di quel genere di film che usciti dal cinema e intervistati sullo spettacolo appena visto dichiarano:”Mi sono tanto divertito; ho pianto a dirotto”.

    Ma pensate che un tifoso juventino viva il campionato della propria squadra con la stessa intensità che assaporiamo noi?…ma figuriamoci.

    Ripercorrendo la nostra storia e parlandone un giorno con il vecchio Sal, mi fece osservare che in realtà ci fu un anno in cui arrivammo ultimi, si trattava del campionato 47/48.
    In realtà, per nostra fortuna questa antica onta fu subito cancellata dal fatto che in quello stesso campionato il Napoli su retrocesso d’ufficio all’ultimo posto dalla Lega e fino a prova contraria, l’unica classifica che fa testo è quella redatta dalla Federazione a fine campionato, come si può constatare su almanacchi vari. L’esempio più recente che ci tocca è relativo a giugno scorso: noi non siamo mai retrocessi. Questo si evince dalla classifica finale della Lega.

    Ma quali sono i casi più deprimenti di campionati buttati letteralmente alle ortiche? Ce ne sarebbero davvero tanti, ma volendo ricordare quelli in tempi più recenti, si trovano coinvolte anche squadre blasonate.

    Trovo il Bologna nel 90. l’Udinese nell’87.Cagliari e Piacenza nel 2000
    La Reggiana nel 97, l’Empoli nel 99…ma i casi ancora più marcati di quelli deprimenti, riguardano ad esempio il Lecce nel 99 con 11 punti a fine campionato, oppure il Brescia nel 95 con 12 punti a fine torneo, o ancora il Napoli nel 98 con 14 punti finali.
    Ovviamente, tanti sono anche i casi in serie B. Numerosi davvero, ma ricorderete in tempi recentissimi il campionato ridicolo della Salernitana o quello del Crotone di tre anni fa, o del Savoia e della Fermana nel nostro ultimo campionato vinto in B, o Venezia l’anno scorso, come pure la Cremonese quest’anno. Speranze ridotte al lumicino troppo presto.

    Morale:Un vero tifoso accetta ogni verdetto, ma ad una condizione: quella di giocarsela fino all’ultimo.
    Per quanto ci riguarda è con orgoglio che affermo: operazione riuscita!!!!!!!!

    p.s. Non vi nascondo che questo pezzo era pronto già da tre settimane, ma ho voluto aspettare la gara contro i “grigiorossi” prima di lanciarla on-line. Chi è scaramantico, capirà benissimo.

    Paolorossi 47

  9. paolorossi47 ha detto:

    Giovanni Ranoldi
    13 sconfitte su 16 partite, siamo la barzelletta d’Europa. Renzo Rosso per me sei solo un grande PAGLIACCIO!

    certo che accorgersene solo a Dicembre, lo ritengo piuttosto grave. Non era difficile!!! ma poi sono io che gufo..e beh..certo!!

  10. paolorossi47 ha detto:

    Luca Pasin Valdesolo
    Cari Rosso delle scuse ( perche’ quelle sono sempre gratis) non ce ne facciamo niente, avete solo una cosa da dire chiaramente e senza tanti discorsi, quanti soldi ( e devono essere tanti e spesi bene ) spenderete a gennaio per rinforzare la squadra, e se questo investimento ( se mai ci sara’ ) sara’ in un’ottica salvezza o in un’ottica per ricostruire una squadra competitiva per la serie C e con che obbiettivi senza prendere per il c… i tifosi. Se non parlerete di questo e’ meglio che ve ne state zitti perche’ questa e’ l’ultima possibilita’ prima di perdere del tutto quella poca credibilita’ in ambito sportivo che vi e’ rimasta qui a Vicenza ( dichiarazioni / risultati = credibilita’ ). Questo e’ il Lanerossi Vicenza, non e’ la dittarella dove “mi son el paron e voialtri muti” o al banco del mercato dove chi la spara piu’ grossa vende di piu’. Quanto mi manca l’umilta’ di Pieraldo Dalle Carbonare e la competenza dei vari Gasparin/Vignoni che senza la vostra spocchia umilmente hanno sempre parlato chiaro ai tifosi senza prenderli in giro. Non vi abbiamo detto noi di dire “in 5 anni la serie A”, non vi abbiamo detto noi di dire “Saremo la nuova Atalanta”, bastava essere umili e dire faremo il possibile, ma l’umilta’ e’ una virtu’ che non si compra con i soldi eppure riuscite ad andare oltre non contenti ci prendi pure per il c… affermando “abbiamo un buon team”. Ma per chi ci avete presi, per dei rincoglioniti ? I tifosi del Lane meritano rispetto e rispetto genera rispett

  11. paolorossi47 ha detto:

    silenzio assordante..da quasi 100 giorni.
    Lontani ricordi le discussioni in questo spazio..ormai disabitato..ma prima che magari possa chiudere, volevo segnalare che in 53 anni che seguo il lane, non ricordo un inizio campionato a ZERO PUNTI..come questo inizio campionato..e non è detto che non sia destinato a continuare a Pordenone.

    Credo fui il primo a dichiarare il mio distacco appena i Rosso divennero proprietari.
    Fui marchiato a fuoco e messo all’indice..tuttavia vedere i comenti presenti sul “magico” si è obbligati a costatare che il partito è diventato il piu numeroso..
    che peccato. Neppure i presidenti piu cazzari..piu cialtroni riuscirono a fare peggio.
    Eppure ero io che blateravo contro la ottava famiglia piu ricca del paese..
    Nessuna particolare preveggenza : mi è bastato studiare la storia del Bassano calcio..che avrebbe potuto benissimo diventare almeno il nuovo Chievo….invece..
    vabbè: pazienza!!

    • Nicklanerossi ha detto:

      Sergio, sei in buona compagnia…
      io avevo accolto con favore l’avvento dei Rosso alla guida del Lane, pensavo volessero fare un salto di qualità anche nel mondo del calcio ed invece pare proprio non sia così.
      È il loro modus operandi che mi lascia davvero tante perplessità, l’impressione abbastanza netta che si ha dall’esterno, è che loro si siano intestarditi a gestire il Vicenza come se fosse uno dei loro brand della moda, a mio personale giudizio è un grossissimo errore. Una società di calcio ha dinamiche e variabili totalmente differenti rispetto ad una normale azienda, forse per quanto riguarda stadio e marketing sono molto si avvicinano come realtà, ma se consideriamo l’aspetto sportivo è tutta un’altra cosa rispetto ad una comune attività. Poi
      se metti a disposizione budget miseri e imponi che vengano rispettati in modo ferreo senza sgarrare nemmeno di 1.000€, non puoi pretendere di costruire una squadra competitiva…
      oltre a questo, si sono affidati ad un ds che francamente ne ha azzeccate poche da quando è a Vicenza. Se non vuoi investire, almeno affidati a persone competenti e non ad uno che in tutta la sua carriera ha lavorato quasi esclusivamente per società di serie C

  12. Jerome ha detto:

    Il primo premio Pablito di capocannoniere della Serie B lo deve per forza vincere un giocatore del Vicenza!

    Quindi Diaw, ti aspettiamo!

  13. paolorossi47 ha detto:

    buon giorno raga..sempre un mortorio eh?
    con un attimo di presunzione mi sento di dire che se non movimento io un po’ questo spazio.., qui langue parecchio. Non facciamo morire uno spazio “SINCE 1999”
    Sembrerò presuntuoso(me lo dico da solo..perchè l’avanzare dell’età provoca questo)..ma credo sempre di essere stato obbiettivo, Magari contro-corrente ma obbiettivo!!
    All’uopo mi sento di dire che la campagna acquisti del Lane sta prendendo una piega inaspettata!!!
    finalmente..una grande campagna acquisti..degna del nome LANE E PENSO CHE L’ARRIVO DEL TALENT.SCOUT RECENTEMENTE ENTRATO IN SOCIETà, stia emettendo i suoi frutti..
    dare a cesare..quel che è di cesare!!..percui dicaimo che a parte il negro che arriva da monza via pordenone..tutti gli altri li trovo arrivi azzeccatissimi.
    OK: Spero di essere smentito su quello la..ma chi mi conosce sa bene cosa penso di quella etnia di giocatori:
    però..dai a questo punto..brevissimi cenni di storia..e di ricordi, sono obbligatori (naturalmente per ciò che riguardano il lane ed i miei ricordi..piu recenti:
    PIERRE WOME: mah?..intanto un ingrato
    SADIKI : quanti di noi se lo ricordano?
    IL vagabondo della SIERRA LEONE..cosi lo chiamavo: ecco come volevasi dimostrare
    DABO : BOH?
    ARMA con l’accento sulla A : Quanti esimatori di sta testa matta e ribelle??
    JALLOW : beh..dai basta leggere i commenti su biancorossi .it o sul magicolane.

    altri?–boh?..non ricordo..perchè tipo Jeda o marco aurelio..sono cioccolatini..e già cambia!!

    spero che essere sinceri non costi il fatto di essre bannati.
    buonas dias!!

    • Jerome ha detto:

      Dominique Malonga : 38 partite in Serie B col Vicenza, 10 gol. Not so bad…

      Peccato per la retrocessione a fine stagione…

      • paolorossi47 ha detto:

        giusto..vero..ma poi il fenomeno Malonga??..si è Ballotellizzato come tutti gli altri. Qui Barusso sembrava dovesse diventare Pelè. Piu sentito???

        • Jerome ha detto:

          Eh si, quindi Dominique Male alla lunga…

          • Mirko ha detto:

            A parte che Diaw ha madre italiana ed è nato a Cividale del Friuli, i suoi gol li ha sempre segnati in tutte le squadre in cui ha giocato (tranne Monza, ma è un caso particolare visto dove e come lo facevano giocare).

          • Nicklanerossi ha detto:

            Io sono stato critico riguardo alle varie campagne acquisti delle scorse stagioni, ma in questa sessione va dato atto alla proprietà di aver fatto finora un ottimo lavoro. Acquisti mirati e di categoria, se ci saranno altre due-tre uscite di elementi fuori dal progetto, arriveranno altre pedine in grado di spostare gli equilibri. Con un centrale di centrocampo, un terzino destro ed una punta potremo puntare ad un campionato di vertice

    • Vicenza6 ha detto:

      Sergione ottimista sulla compagna acquisti per me come minimo nevica adesso lunedì viene un altro juventino Ranocchia che dicono sia bravo speriamo solo di cominciare a fare punti già Sabato col Frosinone !adesso io sono ancora in ferie dopo la valgardena e Altabadia e Il Cadore siamo andati anche a San Vito di Cadore al Lago dove hanno girato la fiction un passo dal cielo 6 adesso siamo a Belluno e fine a metà settembre rimaniamo in Veneto ciao a tutti e da Belluno sempre un grido Forza Lane!!!!

  14. Jerome ha detto:

    17 giugno 2001 –> Udinese-Vicenza : 2-3

    Sono passati 20 anni… Quasi una vita…

    • Vicenza6 ha detto:

      Buona estate a tutti i Forzisti da Forzalanetour siamo in Val Gardena si sta troppo bene qui si dorme col panno ciao a tutti e da Pontives sempre un grido Forza Lane!

  15. paxx ha detto:

    Obbiettivo raggiunto. I gufi possono tornare l’anno prossimo grazie.

Lascia un commento